Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 16 - 15 dic 2010
ISSN 2037-4801

Libreria

Coltivando s'impara

Coltivando s'impara

Come afferma una massima cinese: un orto in casa rende felici tutta la vita, è il nostro laboratorio personale dove poter sperimentare, fallire, ma anche creare. A confermare tale regola ‘Urbi et orti' di Josep M. Vallès, un manuale che ci aiuta a coltivare un giardino in città o sul balcone della nostra abitazione attraverso un apprendimento creativo, dove l'esperimento è continuo.

Di questo è convinto il regista Bigas Luna, che nel prologo scrive: "Grazie all'orto ho imparato a lavorare, ad aspettare, a trattare le persone in modo diverso".

Il volume fornisce le informazioni necessarie per il primo approccio sul funzionamento delle piante. Proseguendo con indicazioni sul luogo in cui collocare il vivaio e sull'organizzazione dei lavori, che richiedono un'attenzione particolare, soprattutto se si opera all'aperto: bisogna tenere conto delle variazioni di temperatura e dell'esposizione dell'area.

Nella parte descrittiva degli ortaggi, vengono forniti dati sulle proprietà nutritive e sulle diverse varietà esistenti, ma ci sono anche richiami alla botanica, alla tipologia di coltivazione e una breve storia sull'origine di ciascun prodotto. Si scopre così, ad esempio, che "simbolo dell'amore" è l'appellativo che gli antichi romani davano al basilico. In appendice, un esauriente glossario e link utili sull'argomento. Il tutto accompagnato da dettagliate immagini e dal contributo di Letizia Nucciotti, che racconta la sua esperienza nell'orto di campagna.

Alessandra Pedranghelu

titolo: Urbi et orti
categoria: Saggi
autore/i: Valls Josep M.
editore: Stampa Alternativa
pagine: 168
prezzo: € 18.00